A volte capita che quando ti siedi sul divano, sulla sedia della cucina/sala o sul letto ti fermi a fissare le pareti e inizi ad immaginare come sarebbero se fossero diverse. Magari sei stufo di vedere quel solito colore, lì su quel muro. Ti guarda e non ti trasmette più nessuna emozione.

Ed è in quel preciso istante che ti passa per la testa una cosa del tipo: ”Non sarebbe male abbellire la casa con qualcosa!”.

Credimi se ti dico che non sei l’unico a pensarla così.

Molto spesso ci capita di incontrare dei clienti che hanno proprio l’esigenza di capire come abbellire la casa perchè, ad esempio, non gli piace più il colore di una o più pareti. Ma non vogliono dargli la solita rifrescata e mano di bianco, vogliono renderla veramente originale.

Ma come si fa a scegliere e cambiare “volto” alla propria casa per abbellirla e farla diventare originale?

Le pareti, l’arredamento, i pavimenti e le piastrelle a muro creano l’estetica della tua abitazione. Magari questa estetica l’hai decisa tu anni fa oppure hai acquistato casa trovandoti già alcuni elementi pronti.

Qualsiasi sia la tua situazione, quando vuoi dare una marcia in più alla tua casa e renderla più bella e attraente, la cosa migliore è quella di sfruttare alcune finiture che possano davvero farti esclamare “wow!” ogni volta che le guardi.

Quando si decide di utilizzare degli effetti particolari o finiture originali è sempre un grosso rischio.

“Perchè un rischio? Scegliere un colore è così facile, basta scegliere quello che mi piace, giusto?”

In realtà questa frase nasconde un pericolo molto grande.

“Oddio, che cosa potrebbe succedere?”

Come avrai capito, non stiamo parlando di una semplice pittura bianca, ma di finiture complesse e molto originali.

Si parla di pitture decorative, carta da parati ed effetti originali che possono davvero far diventare la tua casa un’opera d’arte!

Ma come si fa a scegliere la finitura giusta per la tua casa?

Come abbellire la casa e renderla originale?

Prima di decidere qualsiasi cosa, ci sono SEMPRE tre elementi da tenere in considerazione:

  • il pavimento,
  • l’arredamento,
  • la quantità di luce (solare o artificiale).

Il pavimento

Il pavimento è uno dei primi dettagli da guardare quando si sceglie una finitura. Infatti dovrai capire se quella finitura che andrai a scegliere per quella parete (o più di una) trasformerà la tua casa in un’opera d’arte oppure in una casa degli orrori!

Anche lo stile (della piastrella o del legno) è molto importante per capire cosa scegliere e non rischiare di pentirti del risultato.

L’arredamento

Il secondo elemento da considerare è il tuo arredamento. Una finitura originale ma antica, potrebbe non essere adatta ai tuoi mobili moderni. Rischi di creare un effetto sbagliato e che non c’entra nulla con il tuo arredamento di casa. Se accade questo, rischi di aver speso soldi inutilmente e dover ricominciare da capo oppure lasciare quella parete così com’è e arrabbiarti ogni volta che la vedi!

La quantità di luce

Il terzo fattore è quello importante. La luce solare e quella artificiale (per capirci la luce delle lampadine), creano colori diversi da quelli che hai scelto.

“Perchè colori diversi? Se io scelgo l’arancione avrò sempre quel colore!”

In realtà, con la luce solare o artificiale vedrai diverse tonalità di quel colore. Questo può portarti a scegliere un colore che ti piace, ma che in realtà, dipinto su quel muro, ha un effetto completamente diverso di giorno o di notte.

Proprio l’altro giorno, abbiamo parlato con Francesco. Lui si è affidato ad un semplice imbianchino per rifare le pareti della propria casa. Dopo aver deciso i colori, si è rivolto a “questo professionista” che non ha saputo dir nulla sulle sue scelte, ma ha solo eseguito gli ordini.

In pratica, non è stato in grado di far capire al cliente che alcune sue scelte erano sbagliate. Ma l’errore non è del cliente, ma del “professionista” che deve essere in grado, con la sua esperienza, di immaginare il risultato e di consigliare il giusto lavoro a Francesco.

Il risultato è stato che, utilizzando colori intensi e forti, i muri sono diventati diversi da quelli che Francesco e sua moglie si aspettavano.

A quel punto, hanno dovuto contattarci per risolvere la “frittata” e per non dover abitare in quella casa degli orrori.

A Francesco abbiamo spiegato che l’imbianchino avrebbe dovuto:

  1. Capire i suoi gusti e proporgli eventualmente delle finiture che potevano piacergli,
  2. Fare un sopralluogo e capire se i colori o le finiture scelte fossero giusti o sbagliati,
  3. Proporre delle modifiche alle sue idee, spiegando perfettamente il motivo per cui un determinato colore o finitura non andava bene,
  4. Procedere con il lavoro.

Lui questo purtroppo non lo poteva sapere e l’unico errore fatto è stato quello di affidarsi ad un imbianchino che ha pensato solo a prendere il lavoro senza curare il risultato finale.

Bene, siamo ai saluti finali.

In questo articolo ti ho spiegato come:

  • abbellire casa e renderla originale,
  • guardare prima di scegliere la nuove finiture delle pareti,
  • si deve comportare un pittore edile professionista.

Se stai pensando di abbellire la casa per donargli una nuova veste, prendi in seria considerazione di studiare bene le finiture o i colori che vuoi scegliere e fatti seguire da un professionista.

Se sei interessato a capire come abbellire casa e renderla originale, allora forse possiamo aiutarti.

In che modo? Effettuando un sopralluogo gratuito in tempi brevi, che, senza impegno, ti permetterà di capire quali possono essere le migliori finiture da utilizzare.

Puoi prenotare il sopralluogo mandando un messaggio direttamente sulla pagina Facebook o mettendoti in contatto con Paola al n°0434532359

Hai invece le idee chiare sul da farsi e vuoi scoprire delle nuove finiture originali? Bene, prenota una visita nel nostro showroom, dove ogni settimana presentiamo nuove finiture e pitture di tendenza.

Buona continuazione sul nostro Blog!

2018-04-13T11:36:21+00:00By |Abitazioni private|

Leave A Comment